30 aprile 2018 | News

Corsa-O: Orienteering nazionale a Vittorio Veneto e Cansiglio

VITTORIO VENETO – CANSIGLIO (TV):  Nella foresta di faggi del Cansiglio, dedalo di sentieri, depressioni e carbonaie si è svolto un intenso week-end di Corsa Orientamento.

Sabato pomeriggio il terreno urbano di Vittorio Veneto è caratterizzato da ampi viali paralleli collegati fra loro da strade e complessi residenziali che offrono zone di lettura fine. La mappa è divisa a metà dalla ferrovia, nella zona ovest è presente del dislivello che collega la città al Monte Altare. Sono presenti alcuni parchi che danno cambi di ritmo durante la corsa.

Viola Zagonel (US Primiero 17′:43″) e Andrea Seppi (Erebus Vicenza 17′:32″) sono i vincitori della Sprint cittadina che si è svolta questo pomeriggo a Vittorio Veneto.

L’argento maschile è andato ad uno specialista come il bolognese Alessio Tenani (Pol Masi +31″) e bronzo al trentino Mattia Debertolis (US Primiero+42″).

Tra le donne ritorno sul podio per Michela Guizzardi (CUS Bologna +25″) e 3° posto pari merito per Eleonora Donadini (Pol Besanese) e Anna Giovanelli (PWT Italia) a 29″.

Seppi ha vinto in sicurezza conquistando il primo posto parziale ad ogni passaggio della prova che ha apprezzato in particolar modo: “Una gara disegnata molto bene dal punto di vista tecnico. Personalmente avrei voluto essere ancore più performante ma al momento la mia condizione fisica non è al meglio”.

Raggiante Viola Zagonel che prendendo spunto dal territorio ha ironizzato: “Vorrà dire che questa sera brinderemo con un prosecco. Scherzi  a parte sono molto felice per questo risultato che arriva al termine di un periodo di grande lavoro con il gruppo Sprint della Nazionale che nei giorni si è radunato al Lido delle Nazioni”.

Nelle categorie giovanili si sono guadagnati il successo Young, Ilian Angeli (GS Or Folgore) e Giulia Gambini (Erebus Vicenza), nella Junior, Fabio Brunet (US Primiero) e Serena Raus (Ori Pergine).

Alle premiazioni sono intervenuti il Sindaco di Vittorio Veneto, Roberto Tonon e l’assessore allo sport Giuseppe Costa. Con loro anche il Presidente di Banca Prealpi, Carlo Antiga, e il Presidente del gruppo Associazione Alpini, Franco Introvigne.

La prova Long di domenica è tecnica e fisica. Fisica non per il dislivello ma perchè il terreno è piuttosto pesante, sassoso e sporco. La Valsalega, nella parte sud del Cansiglio, è una zona in costa ricca di depressioni, nel bel mezzo di una faggeta con ottima visibilità.

Verena Troi (Terlaner Orienteering 1h:23′:47″) e Roberto Dallavalle (Monte Giner 1h:45′:39″) sono i vincitori della gara di Coppa Italia Long che si è svolta oggi in Valsalega, località adiacente all’altipiano del Cansiglio.

Il podio maschile ha visto salire al secondo posto Alessio Tenani (Pol Masi 1h:49′:46″), che ha ottenuto lo stesso piazzamento anche ieri nella Sprint, e Mikhail Mamleev (Terlano 1h:51′:58″). A seguire Marco Seppi, Samuele Tait, Michele Caraglio, Simone Bettega.

Al femminile seconda Irene Pozzebon (Besanese 1h:34′:24″) e Michela Guizzardi (CUS Bologna 1h:35′:51″) tornata competitiva anche sulle lunghe distanze. Dietro di loro: Anna Kalinichenko, Anna Caglio, Viola Zagonel, Adrienne Brandi, Maria Chiara Crippa, Lucia Curzio.

La prova tracciata da Roland Pin, ha messo in grande difficoltà gli atleti che sono stati costretti a tenere un altissimo livello di concentrazione per non incappare in errori.

Le ragazze hanno visto in W16 Annarita Scalzotto (Erebus Vicenza) su Giulia Gambini e Debora Dalfollo. La W18 incorona Arianna Patini (Semiperdo Maniago) davanti a Serena Raus e Caterina De Nardis. In W20 Benedetta Vanzella (Or Tarzo) batte Erica Ceresa e Francesca De Nardis.

Il bilancio organizzativo spetta al Presidente dell’Orienteering Tarzo, Roland Pin. “Sono state 2 giornate di gara intense ed emozionanti. I commenti dei partecipanti ci hanno gratificato e abbiamo accolto le critiche in modo costruttivo. La cosa importante era riuscire a portare la 2 giorni in fondo senza problemi. Ringrazio tutto l’Orienteering Tarzo che non ha certo lesinato sforzi, lavorando intensamente a tutti i dettagli, che in una gara di Orienteering sono moltissimi. Ieri abbiamo ricevuto le Autorità Locali del territorio di Vittorio Veneto mentre oggi eravamo a Fregona”.

CLASSIFICHE COMPLETE