20 settembre 2017 | News

La rinascita di Rovigo

Pubblichiamo il report dell’attività svolta in Provincia di Rovigo dal Delegato Proviciale Eugenio Trevisan.


Il 12 gennaio 2017 presso la sede del MIUR Rovigo si è svolto un incontro conoscitivo con 20 insegnati di educazione fisica (sui 70 totali). Per la FISO oltre a me (ndr Eugenio Trevisan) era presente anche Daniele Danieli. Abbiamo presentato lo sport dell’orienteering e abbiamo raccolto i contatti degli insegnanti, in vista delle giornate della settimana dello sport. Agli insegnanti interessati è stato distribuito del materiale didattico, in particolare una selezione delle mappe già realizzate in provincia di Rovigo (grazie al supporto di Padova Orienteering) e il kit Labyrinth-O per effettuare attività nei campi sportivi (indoor e outdoor).

A febbraio ho incontrato 15 insegnanti di educazione fisica (scuole di Porto Viro, Rovigo, Fratta Polesine, Pontecchio, Polesella, Occhiobello, Badia Polesine, Lendinara). L’appuntamento è stato finalizzato a fornire ulteriore materiale didattico con la dimostrazione pratica delle attività legate al kit Labyrinth-O dove gli insegnanti hanno rivestito il ruolo degli alunni.

In quell’occasione abbiamo definito il calendario della settimana dello sport:

  • 2 marzo Badia Polesine, impianti sportivi (700 ragazzi)
  • 3 marzo Porto Viro, parco (140 ragazzi)
  • 4 marzo Occhiobello, impianti sportivi (140 ragazzi)

Avrei voluto coinvolgere un ente di promozione sportiva locale sensibile all’orienteering (come i CSI di Trento, Belluno e Vicenza) ma i tempi erano stretti e dopo un primo contatto non ho ricevuto collaborazione.

Il 26-27-28 marzo tre insegnanti rodigini hanno partecipato al Corso Base al Centro Federale Spiaggia Romea.

L’11 maggio 2017 a Porto Viro ho organizzato una gara di orienteering nell’ambito di un’evento sportivo sul tema dell’inclusione sociale. Coinvolti circa 300 ragazzi.

Sempre a maggio è stata avviata una collaborazione per lo sviluppo dell’orienteering (incluso kayak orienteering) sul Delta del Po con una realtà del territorio (45° parallelo Outdoor). Successivamente si è svolto un incontro con il Presidente FISO Veneto e Alessio Tenani per valutare le potenzialità di quest’area.

A fine mese tre insegnanti dell’associazione 45° parallelo hanno partecipato al Corso Tecnici di 1° livello al Centro Federale Spiaggia Romea. Ad agosto ho li ho coinvolti organizzando uno “scambio culturale” a Tonezza.

Il 10-11-12 luglio con l’aiuto di Tommaso Bari ho organizzato tre giorni di orienteering al centro estivo di Corbola, gestito dall’associazione 45° parallelo (90 ragazzi in totale). Il 26 luglio sempre a Corbola abbiamo organizzato una gara in notturna che ha visto la partecipazione di 50 persone.

Nel mese di luglio sono state realizzate varie cartine: tre scuole di Adria, la sacca di Bacucco-Scardovari, l’area del Canarin di Polesine Camerini, Corbola centro storico, una parte di Rosapineta.

Il 12 settembre 2017 a Porto Viro si è tenuto un corso di formazione di orienteering per i docenti, patrocinato dal MIUR Rovigo. Erano presenti 40 insegnanti di educazione fisica.

Eugenio Trevisan
Consigliere FISO Veneto e Delegato per Rovigo