28 Gennaio 2015 | News, Regolamenti

Regolamento gare regionali CO 2015

GARE PROMOZIONALI

A discrezione delle società organizzatrici, raccomandando la predisposizione di 4 percorsi (bianco, giallo, rosso, nero) in ordine crescente di difficoltà, con iscrizioni anche il giorno di gara e partenze libere “assistite”.
Si suggerisce altresì di non procedere alla premiazione ufficiale (podio per i primi tre classificati) delle categorie esordienti, ed eventualmente di premiare solamente i partecipanti sotto i 15 anni.

GARE REGIONALI INDIVIDUALI (compresi i Campionati Regionali)

– Categorie agonistiche: M/W14 – M/W16 – M/W18 – M/W19/34 – M/W B (facoltativa) – M/W35 – M/W45 – M/W55 M/W65
– Categorie non agonistiche: M/W12 e altre categorie a discrezione delle società organizzatrici (es: esordienti, gruppi, scuole, open, ecc.)

Per ciascuna categoria è stabilito il numero minimo di 3 (tre) concorrenti iscritti, al di sotto del quale dovranno essere effettuati opportuni accorpamenti verso la categoria di grado superiore. In alternativa, ma solo per le categorie giovanili, potranno essere previste anche categorie con meno di tre iscritti, ma in questo caso non si procederà alla loro premiazione ufficiale.

Nelle gare di Campionato Regionale, per poter procedere all’assegnazione del titolo di Campione Regionale veneto è stabilito il numero minimo di 3 (tre) concorrenti partecipanti e appartenenti a società venete in ciascuna categoria.

Nel caso di disputa congiunta di Campionati Regionali fra più Regioni, potranno essere concordate categorie diverse da quelle sopra elencate (es: M/W20, M/W AK, ecc.).

In alternativa alla compilazione delle liste di partenza è consentito l’uso del sistema “punching start” a partenza libera.

Nelle gare regionali non valide per l’assegnazione di titoli regionali non è necessaria la determinazione della specialità (Long, Middle, Sprint), tuttavia dovranno essere comunicate le caratteristiche dei percorsi proposti (lunghezza e dislivello) e della carta di gara (scala e tipo – norme Isom2000 o Issom) prima della scadenza delle iscrizioni alla singola gara stessa.
Le stesse informazioni dovranno essere comunicate negli stessi termini temporali anche per le gare assegnanti titoli regionali.

GARE REGIONALI A STAFFETTA (compresi i Campionati Regionali)
In ogni caso è possibile, in categorie ove ritenuto opportuno, prevedere due frazioni anziché tre.

– Categorie maschili: M13 (non agonistica), M17, M20, M senior, M35, M45, M55
– Categorie femminili: W13 (non agonistica), W17, W20, W senior, W35, W45, W55

Gli organizzatori possono istituire anche la categoria Open con iscrizioni aperte fino al giorno di gara.

QUOTE D’ISCRIZIONE E TASSE GARA delle gare regionali venete 2015

Gare promozionali e gare regionali a sequenza libera

Quota massima per ciascun iscritto: Euro 5,00, salvo deroga da richiedere al Comitato regionale nel caso di particolari tipi di manifestazione (es. O-Marathon), per le quali sono previsti costi di organizzazione elevati.
Nessuna tassa gara è dovuta al Comitato regionale.

Gare regionali

Quota massima per ciascun iscritto: Euro 4,00 per categorie agonistiche fino a M/W18 comprese, e categorie non agonistiche. Nessuna tassa gara è dovuta al Comitato regionale;
Quota massima per ciascun iscritto: Euro 7,00 per le altre categorie agonistiche. Tassa gara dovuta al Comitato regionale per ciascun iscritto: Euro 2,00
Le quote d’iscrizione sono dovute alle società organizzatrici anche nel caso di mancata partecipazione dopo l’avvenuta iscrizione.