6 Dicembre 2013 | News, Verbali

Verbale del Consiglio regionale n. 7 in data 26 novembre 2013

Padova Stadio Euganeo (sede CONI) ore 19.15

Presenti CR: Walter Peraro (WP), Stefano Zonato (SZ),  Tiziano Zanetello (TZ), Guido Parteli (GP), Cristian Bellotto (CB), Federico Bruni (FB), Edoardo Tona (ET), Federica Anedda (FA), Roland Pin (RP)

Segretaria: Jones Masiero

Altri invitati presenti: Mauro Gazzerro, Nicola Galvan, Renato Bettin, Giovanni Crestani

Si approva il verbale della precedente seduta n. 6.

Prende la parola Nicola Galvan in rappresentanza del Comitato organizzatore dei WOC2014, in sostituzione di Gianpietro Mazzeni, invitato dal Consiglio a informare sullo stato di avanzamento dell’organizzazione dei WOC. Dopo l’illustrazione dell’organigramma del comitato organizzatore WOC e della suddivisione dei compiti al suo interno, spiega quali sono gli eventi principali della manifestazione. 4 gli eventi che caratterizzeranno il mondiale: il mondiale WOC, il mondiale WTOC,  la 5 giorni e il Congresso IOF . E’ stato attivato inoltre dal Comitato WOC un progetto scolastico per le scuole degli Altopiani di Lavarone e Asiago che vede coinvolta la Forestale e le società sportive locali, le quali interverranno nelle scuole. E’ inoltre previsto un bando rivolto alle scuole locali per disegnare la mascotte dell’evento mondiale. Il comitato organizzatore collaborerà inoltre con il sistema di certificazione ambientale PEFC per la sostenibilità ambientale, seguendo le indicazioni del protocollo siglato tra Fiso e PEFC. Sono stati istituiti due sottocomitati per gestire l’aspetto burocratico e la logistica dell’evento stesso, ma viene richiesta manovalanza nell’organizzazione dell’evento che a oggi è stata coperta prevalentemente da gruppi locali provenienti dal Mondiale Master di fondo di Asiago. E’ ancora in corso la raccolta di contributi da parte di sponsor. Il presidente WP pone l’interrogativo su come coinvolgere il Comitato veneto nell’evento, il quale si svolgerà proprio sul territorio veneto. Il CR si rende disponibile a collaborare:

–                     per farsi da tramite tra Mondiale e società della regione,

–                     per materiali/opuscoli da distribuire (già dall’Assemblea regionale del 7 dicembre),

–                     verso le scuole che parteciperanno ai GSS, con invito a partecipare al Mondiale,

–                     per pubblicizzare il Mondiale tramite i social network.

Parte sempre dal presidente WP l’idea di organizzare pullman a livello regionale per raggiungere le località di gara raccogliendo le adesioni in Comitato, con spese a carico dei partecipanti ma organizzazione a carico del Comitato.

Nicola Galvan si è reso disponibile a trasmettere tali disponibilità al Comitato WOC con lo scopo di una piena e fattiva collaborazione.

Il presidente Fiso Mauro Gazzerro prende la parola presentando i progetti sottoscritti con la Forestale, con i centri di recupero, con la rete degli istituti agrari e con il CIP (Comitato Italiano Paralimpico). Comunica inoltre che per incentivare la nascita di nuove società (ASD) nelle scuole, la FISO ha deciso di regalare agli istituti stessi la produzione dell’impianto dove svolgere l’attività. Sempre Gazzerro informa che viene promosso dalla Fiso il MOC- Mediterranean Open Championship 2014  con la collaborazione di Gabriele Viale e che vede la partecipazione dell’atleta norvegese Heidi Mårtensson (figlia di Jörgen). Mauro Gazzerro lascia la riunione alle 21.

SZ propone di introdurre la categoria M60 nelle gare regionali, di elevare a 5 il numero minimo di concorrenti per categoria, di assegnare i titoli di Campione veneto solo nelle categorie con almeno 5 concorrenti veneti e di fissare in euro 5 la quota iscrizione massima alle gare a sequenza libera.

FA propone di introdurre anche la categoria W60.

TZ consiglia di non estendere alle categorie giovanili la proposta di un massimo di 5 concorrenti, perché in caso di scarsità di concorrenti si troverebbero a gareggiare per forza in categorie ben più impegnative.

L’approvazione del regolamento viene quindi rinviata alla prossima riunione; in quell’occasione SZ riproporrà una nuova stesura del Regolamento gare 2014.

SZ propone inoltre di assegnare alle società venete un acronimo di max 7 lettere per semplificare le operazioni di iscrizione alle gare e il riconoscimento delle società affiliate.

ET ed FB ritengono la proposta degli acronimi di difficile gestione informatica perché dovrebbe essere prima la FISO ad inserire gli acronimi nel suo sistema informatico.

SZ ritiene utile far omologare e acquisire la titolarità delle mappe non più utilizzate dalle società venete per restaurarle e dare la possibilità a società non in possesso di impianti di poter organizzare manifestazioni orientistiche, ovvero per l’organizzazione di eventi anche nazionali e internazionali da parte del Comitato stesso, al il fine di autofinanziarne l’attività.

CB prima di procedere in questo senso ritiene opportuno chiedere alle società ex titolari delle carte se siano o meno interessate a utilizzarle nell’immediato futuro.

WP chiede di stilare quindi un elenco di queste carte, dal quale scegliere gli impianti di interesse, e incarica allo scopo SZ e Crestani per verificare la fattibilità della proposta.

Tra le proposte varie: TZ si impegnerà a organizzare un corso di base a inizio anno viste le numerose richieste.

SZ propone invece un corso di cartografia ISSOM per dare modo a ogni società di dotarsi di un cartografo in grado di produrre mappe anche a uso didattico e promozionale. Il programma e le date che SZ proporrà saranno oggetto di discussione al prossimo Consiglio regionale.

WP, in collaborazione con Andrea Levorato, propone un corso di TRAIL-O regionale, considerato che non tutti gli istruttori sono sufficientemente preparati in questa disciplina.

Entra alle ore 21.30 Roland Pin

WP legge la relazione che presenterà a Martellago il 7 dicembre  in occasione dell’assemblea dei club orientistici veneti. Nella relazione riporterà anche i dati elaborati per il Comitato da ET al fine di un riscontro oggettivo dell’attività di Orienteering svolta dal Comitato sul territorio veneto.

CB comunica che l’accordo sul calendario congiunto con il Trentino è fallito perché da parte trentina non sussiste più l’interesse di organizzare i Campionati regionali con il Veneto e il Friuli VG. I Campionati regionali veneti si disputeranno quindi a Portogruaro (VE) per la specialità Sprint, a Malchina (TS) per la Middle, a Sovramonte (BL) per la Long e sul Cansiglio (TV) per la Staffetta, in concomitanza con l’Alpe Adria. Il calendario veneto 2014 delle gare regionali è stato pubblicato sul sito internet del Comitato, per le gare promozionali si provvederà quanto prima.

CB propone inoltre di destinare fino a un massimo di 100 euro delle tasse gara dei Campionati regionali organizzati in Veneto al monte premi del Trofeo giovanile. La proposta viene accettata.

Tra le proposte varie Nicola Galvan comunica di aver abbozzato un progetto con la presidente dell’Istituto Regionale delle Ville Venete, per organizzare attività di Orienteering scolastico con gara finale, attraverso l’intervento diretto del Comitato veneto. Galvan presenterà al Comitato una bozza di progetto.

Durante la festa dello sport organizzata dal Coni di Vicenza si decide che sia l’Erebus Vicenza a essere premiata come migliore società della provincia. FB viene delegato dal Comitato a ritirare il premio.

GP chiede che al termine delle varie gare le classifiche Esordienti vengano scorporate per fasce d’età, in modo tale che i ragazzi non si vedano spesso battuti da adulti sentendosi quindi mortificati. Chiede altresì che in questa categoria vengano premiati tutti i ragazzi partecipanti con un gadget o una medaglietta.

SZ ricorda a Renato Bettin (e, per suo tramite, alla soc. Swallows Noale) di risolvere per tempo la questione dell’assegnazione dei punti in lista base per la gara regionale di Martellago del 7 dicembre, chiedendo nel contempo di verificare per tempo le norme regolamentari Fiso prima di inserirle nel programma di gara. Chiede inoltre alle società venete una maggior precisione e completezza nell’inserimento dati delle gare nel sito della Fiso (nominativi degli ufficiali di gara, tipo di carta, ecc.).

La seduta si chiude alle ore 22.30.

La prossima riunione viene fissata per martedi 17 dicembre 2013, alle ore 19.00, stessa sede.