2 Gennaio 2014 | News, Verbali

Verbale del Consiglio Regionale n. 8 del 17 dicembre 2013

Vicenza, via Vaccari (sede Erebus) ore 19.30

Presenti CR: Walter Peraro (WP), Stefano Zonato (SZ),  Tiziano Zanetello (TZ), Cristian Bellotto (CB), Federico Bruni (FB), Edoardo Tona (ET), Roland Pin (RP)

Segretaria: Jones Masiero

Altri invitati presenti: Nicola Galvan, Renato Bettin

In apertura WP si scusa per aver letto alla riunione di Martellago la relazione sull’attività del Consiglio non aggiornata, errore involontario dovuto a un disguido informatico.

Si approva il verbale della precedente seduta n. 7 con due modifiche.

Bilancio 2013. WP comunica di aver chiesto a SZ di occuparsi del settore, in considerazione del lavoro di riordino della situazione cassa e di riordino delle voci di bilancio. Considerato che SZ ha accettato l’incarico subordinandolo al parere del Consiglio, si chiede di approvarne la nomina. Il Consiglio non esprime alcun parere contrario. A questo punto SZ illustra il lavoro iniziato su richiesta di WP e distribuisce il prospetto della situazione finanziaria attuale, corrispondente al saldo comunicato dalla banca dove giace il c/c del Comitato. Nel prospetto sono indicate tutte le voci in entrata e in uscita del 2013. Conseguentemente viene distribuito anche un prospetto di bilancio consuntivo nel quale vengono raggruppati per voce tutti i movimenti contabili. Inizia quindi la disamina delle voci di bilancio al termine della quale viene deciso di scorporare tutte le voci riguardanti l’attività del Presidente federale Mauro Gazzerro che transitano dal Comitato Veneto, al fine di avere una situazione più chiara delle reali spese e introiti del Comitato stesso. A questo proposito WP chiederà a Mauro Gazzerro di illustrare con precisione quali attività si sono svolte relativamente ai movimenti di cassa riportati in bilancio. Nel contempo SZ adeguerà le voci di bilancio secondo quanto deciso e lo ripresenterà per l’approvazione alla prossima seduta di Consiglio, inserendo anche gli ultimi crediti esigibili e le ultime spese e rimborsi da effettuarsi.

Regolamento gare 2014.  SZ illustra il nuovo regolamento gare CO, così come emendato nella seduta precedente e lo ripropone per l’approvazione. Il Consiglio lo approva e ne decide la pubblicazione. Per quanto riguarda il regolamento del Trofeo interregionale giovanile CB si occuperà di definirlo non appena si sarà risolta la diatriba con il Comitato Trentino circa l’inclusione delle cat. M/W12 nella classifica del Trofeo stesso. A questo proposito il Consiglio veneto si dichiara contrario a questa ultima proposta con 6 voti contro 1 (ET). Per quanto riguarda il Trofeo Province venete si decide di ripresentare l’organizzazione e RP si occuperà di pubblicare il regolamento sul sito della fisoveneto. Per quanto concerne la Coppa Veneto 2014 si decide di riproporla anche per il 2014; unico contrario alla proposta SZ, il quale motiva il suo parere con il fatto che esistono troppi trofei e troppe classifiche in ballo, e che la Coppa Veneto così come strutturata va a premiare sempre le solite società più forti presenti nel territorio regionale. A questo punto FB propone di stilare una classifica di società solo in ambito giovanile e una classifica individuale per tutte le categorie. La proposta viene accettata dai favorevoli al mantenimento del Trofeo. Dell’inserimento del relativo regolamento sul sito fisoveneto si occuperanno ET e FB. Per il regolamento Trail-o 2014 la proposta presentata da Renato Bettin viene discussa e, su sollecitazione di TZ, viene chiesto un adeguamento relativamente alle norme (non ben definite, con richiamo alle norme Fiso), alle società organizzatrici degli eventi, ai requisiti per la partecipazione alle categorie paralimpici, ai requisiti territoriali dei partecipanti.

Esame Direttori di Gara. Si decide che la sessione di esami si svolga a Vicenza, sede Erebus, giovedì 30 gennaio 2014, alle ore 19.00.

Corso di cartografia Issom. SZ illustra il progetto indicando in Peschiera del Garda (VR) la sede del corso, che avrà la durata di due giorni, da sabato pomeriggio a domenica pomeriggio, presso una struttura alberghiera adeguata. Il corso è rivolto a tesserati Fiso interessati ad apprendere la metodologia del rilievo cartografico in ambito cittadino, al fine di poter poi autonomamente giungere alla realizzazione di carte a norma Issom utili all’attività della propria società. L’organizzazione del corso viene approvata così come presentata da SZ e si decide di fissare la data di svolgimento nelle giornate di sabato e domenica 15 e 16 marzo 2014. Il corso verrà reclamizzato mediante pubblicazione sul sito fisoveneto e mediante invio di messaggi e-mail alle società anche fuori regione.

Si decide l’acquisto di nastro segnaletico personalizzato con il logo della Fisoveneto, per l’ammontare di 200 Euro, cifra da inserire nel bilancio 2014.

A seguito di una richiesta di espansione dell’attività promozionale nelle province di Verona, Padova e Rovigo, avanzata da TZ, si esaminano le situazioni in tali province. Si prende atto che in provincia di Rovigo sono state inserite in calendario due gare promozionali (Occhiobello e Rovigo) organizzate da Padova Orienteering e che in provincia di Padova le gare inserite sono cinque. Più pesante è la situazione in provincia di Verona, dove all’attualità non sono previste gare nel corso del 2014. WP si propone pertanto di contattare il Delegato provinciale Diego Milani per conoscere gli intendimenti dello stesso. In alternativa propone di incontrare le due società presenti nel territorio veronese al fine di studiare una strategia d’intervento.

Riguardo alla stampa di un pieghevole riportante il calendario delle manifestazioni 2014 in programma in Veneto, FB chiederà a Mauro Vecellio la disponibilità alla realizzazione del prodotto, e ne informerà il Consiglio.

Si da informazione dell’allestimento di due sottodomini informatici riguardanti l’attività orientistica nelle province di Vicenza e Treviso.

Considerate le spese di viaggio e di vitto, SZ propone di riconoscere un gettone di presenza ai Consiglieri, Delegati e Membri di Commissione invitati, partecipanti alle riunioni di Consiglio (otto nel 2013).  A questo proposito si decide a maggioranza per l’accettazione della proposta (contrario ET), fissando un tetto di spesa di 500 Euro da suddividersi proporzionalmente alle distanze percorse dai singoli partecipanti per recarsi alle riunioni. SZ si occuperà di raccogliere i dati relativi agli interessati e di calcolare i relativi appannaggi. A questo proposito ricorda a tutti la necessità di presentare le richieste di rimborso spese per qualsiasi incarico istituzionale entro un mese dallo svolgimento dell’incarico, pena la decadenza del rimborso.

Riguardo allo stesso argomento WP  fa presente di avere sostenuto, in qualità di presidente, spese per incarichi istituzionali dell’ammontare di 652 Euro. Chiede pertanto al Consiglio un rimborso del 50% delle spese sostenute, pari a 326 Euro. Il Consiglio approva all’unanimità.

Riguardo alla proposta di utilizzo di impianti dimessi, SZ propone di acquisire la titolarità, mediante richiesta di omologazione alla Fiso, dell’impianto denominato “Campolongo”. Illustra le qualità dell’impianto, situato tra l’Altopiano di Asiago e Passo Vezzena, e confinante con quest’ultimo, e l’opportunità di acquisirne la gestione al fine di autofinanziare l’attività del Comitato mediante l’organizzazione di gare, corsi, ecc. CB obbietta che in zona Asiago non c’è bisogno di ulteriori impianti in quanto quelli esistenti coprono già una superficie ragguardevole, e che se proprio il Comitato volesse realizzare nuovi impianti dovrebbe rivolgersi a zone attualmente non coperte dall’attività orientistica (es. il Cadore, nel bellunese). Dello stesso avviso si dichiarano RP ed ET. TZ chiede invece che a fronte della proposta dovrebbe essere presentato anche un progetto investimenti-ricavi, per poter passare poi a un giudizio di convenienza economica.

Per quanto riguarda l’organizazzione del Campionato Veneto in notturna 2014 si decide di assegnarne la sede a Cogollo del Cengio (VI), in data 8 novembre, organizzazione congiunta Arces OK – Erebus Vicenza.

La giornata dedicata alla riunione delle società venete di fine anno si terrà invece a Rovigo, in concomitanza con la gara promozionale, il 23 novembre.

Nicola Galvan infine presenta la proposta progettuale “Orienteering in Villa”, destinata alla promozione in ambito scolastico dell’Orienteering. Il progetto prevede visite scolastiche nel corso di una settimana a una villa del Comune di Mira (VE), con l’appoggio dell’Istituto Regionale Ville Venete, e gara finale il sabato mattina, con il coinvolgimento di tesserati Fiso per una gara il sabato pomeriggio. Lo stesso Galvan presenta anche un budget di spesa, il quale verrebbe poi coperto totalmente dall’Istituto Regionale Ville Venete.

La seduta si chiude alle ore 22.35.

La prossima riunione viene fissata per martedi 4 febbraio 2014, alle ore 19.00, sede Fiso Veneto di Padova, Stadio Euganeo.