10 Ottobre 2014 | Verbali

Consiglio Regionale veneto del 1° ottobre 2014

Verbale del Consiglio Regionale Veneto della Fiso n.  4/2014

 Padova, Stadio Euganeo, 1 ottobre 2014

Consiglieri presenti: Tiziano Zanetello (TZ), Federico Bruni (FB), Edoardo Tona (ET), Guido Parteli (GP), Stefano Zonato (SZ), Cristian Bellotto (CB), Federica Anedda (FA), Roland Pin (RP)

Altri presenti: Jones Masiero, Giovanni Crestani, Renato Bettin, Nicola Galvan

APPROVAZIONE VERBALE SEDUTA PRECEDENTE

L’ultimo Comitato si è svolto congiuntamente a quello trentino ed è stato redatto dal Presidente WP solo un resoconto dell’incontro, pubblicato sulla pagina internet del Comitato. Non risulta quindi nessun verbale da approvare.

CALENDARIO GARE 2015

CB relaziona. A oggi sono pervenute due richieste per gare regionali 2015, il Campionato Regionale Long CO in Lessinia a Bosco Chiesanuova (VR) il 17 maggio, e il Campionato Middle in Cansiglio (TV) a cura dell’Or. Tarzo a giugno. I Comitati trentino e friulano hanno comunicato che non intendono aderire per quest’anno ai campionati regionali congiunti, come proposto per il 2014. Tuttavia verranno concordate date di disputa dei singoli Campionati regionali in modo tale che non vi siano sovrapposizioni inopportune. Comunica inoltre che il trofeo interregionale giovanile nel 2015 non verrà disputato, visto l’esiguo numero dei partecipanti dell’edizione 2014. Ricorda che il calendario andrà approvato entro il 31 ottobre, termine massimo di comunicazione alla Fiso, e pertanto la composizione finale verrà redatta tramite corrispondenza elettronica con le società.

REGOLAMENTO GARE 2015

SZ prende atto che la Fiso sta approvando un nuovo regolamento gare regionali e pertanto la decisione di approvare quello relativo al Veneto viene rimandato alla prossima seduta. Nel contempo invita i Consiglieri di valutare la proposta di far disputare i Campionati regionali a staffetta a categoria unica (M e W) a 4 frazionisti anche di categorie diverse a scelta delle società, con percorsi rapportati alle categorie di età dei partecipanti. FA propone inoltre di procedere alla premiazione del solo primo classificato nei Campionati Regionali, ovviamente laddove ci sia il numero minimo di partecipanti per ogni categoria previsto dal regolamento. La proposta viene approvata e verranno stabilite nuove disposizioni per l’approvvigionamento dei premi (medaglie o magliette).

ORIENTEERING IN VILLA

Nicola Galvan relaziona. L’evento prevede il coinvolgimento della società locale (GS Galilei). Il progetto sottoscritto con la Presidente dell’Istituto Regionale Ville Venete, dott.ssa Fontanella, ha ottenuto anche il patrocinio del MIUR regionale. Nel corso della settimana, presso la villa Venier-Contarini di Mira si prevede la presenza giornaliera di circa 100 studenti delle scuole elementari e medie. Nel pomeriggio di sabato si svolgerà una gara aperta a tutti i tesserati FISO. La referente scuola regionale, Jones Masiero, precisa che il progetto avrebbe potuto avere maggior riscontro a livello regionale se non fosse mancata la comunicazione agli uffici scolastici periferici.

PROPOSTA INCONTRO TECNICI REGIONALI IMPEGNATI NELLA SCUOLA

Jones Masiero relaziona. Le società vedono aumentare la richiesta di corsi di orienteering  da parte della scuola  soprattutto dopo la nascita dei licei sportivi. Per rispondere a tale richiesta la società deve avere tecnici capaci e preparati quando entrano nelle scuole. Non tutti i tecnici sono preparati o hanno materiali per tenere i corsi. Sarebbe quindi utile indire un Workshop a livello regionale, aperto a tutti i tecnici FISO, che  avranno modo di raccogliere, proporre  ed elaborare un progetto, esercizi indoor e outdoor fino alla relazione conclusiva del percorso attuato. Pur esistendo già alcuni progetti on-line manca però un progetto comune approvato e sottoscritto dal Comitato Veneto. Tutto questo per dare maggior sostegno a tutti coloro che vorrebbero operare nella scuola ma non hanno gli strumenti.

Data e sede del workshop verrà pubblicata sul sito del Comitato e inviata ai singoli presidenti delle società.

AGGIORNAMENTO BILANCIO

SZ relazione sull’aggiornamento del bilancio consuntivo 2014. Devono essere aggiornate le voci di spesa relative all’attività dello junior team e del TDR così come la voce Ville Venete per la quale è previsto un contributo di 3000 euro da parte dell’IRVV. Si rimanda l’approvazione.

ORGANIZZAZIONE CORSO DI BASE

TZ relaziona sul corso di base tenuto a Lonigo (VI). Il corso si è svolto a costo zero per il Comitato e con un contributo minimo dei partecipanti ai quali sono stati regalati kit di lanterne e punzoni. Sottolinea che questo tipo di corsi riscontrano successo se vengono consegnati materiali ai corsisti con l’impegno di organizzare eventi promozionali L’esperienza riscontrata dovrebbe quindi essere ripetuta.

GIORNATA REGIONALE DELL’ORIENTEERING

Il presidente WP ha promosso una giornata dell’orienteering il prossimo 14 dicembre a Rovigo. L’obiettivo sarà quello di promuovere la ns disciplina e dare impulso alla provincia e di festeggiare il termine dell’annata sportiva con le società venete. Per l’organizzazione della giornata si chiederà allo stesso WP (oggi assente per motivi familiari) di prendere diretti contatti con gli organizzatori della gara in programma nel centro di Rovigo lo stesso giorno dell’incontro promozionale e di festa.

RELAZIONE SUL TDR e Alpe Adria 2014

Relazione RP. Il TDR si è concluso con soddisfazione da parte veneta per la ragguardevole partecipazione di atleti e per il quinto posto in Alpe Adria. Lo stesso RP propone di acquistare altre tute da gara perché alcuni atleti ne sono ancora sprovvisti. Richiederà un preventivo da presentare al Comitato congiuntamente alle relazioni sull’attività svolta nel 2014.

RELAZIONE ATTIVITA’ JUNIOR TEAM E SULLE MANIFESTAZIONI RISERVATE AI GIOVANI

Relazione RP. Il raduno di fine agosto, avvenuto in una sola giornata, ha visto la partecipazione di 70 ragazzi. I raduni in unica giornata verranno riproposti in quanto permettono la partecipazione a costi contenuti senza spese di vitto ed alloggio.

SITUAZIONE ARCHIVIO CARTOGRAFICO

Giovanni Crestani relaziona. Risultano accatastate ad oggi 80 carte regionali omologate sia nell’archivio veneto sia in quello federale. Per l’omologazione delle carte è richiesto il nullaosta regionale e pertanto si giustifica la presenza di un catasto regionale. Tuttavia non ricevendo dalla Fiso le comunicazioni riguardanti le avvenute omologazioni, si chiede a CB di suggerire alla segreteria federale di aggiungere in indirizzo, oltre alla società interessata, anche il Comitato interessato. Viene altresì deciso di creare una casella di posta elettronica dedicata alla cartografia regionale per le comunicazioni riguardanti il settore e per facilitare le procedure di richiesta (mod. C1)

VARIE ED EVENTUALI

La prossima riunione è prevista per dicembre. Data e luogo saranno proposte dal Presidente WP, il quale comunicherà anche l’eventuale possibilità di riproporre la seduta congiuntamente al comitato Trentino, laddove se ne ravvisasse l’opportunità.