14 Aprile 2014 | News, Verbali

Verbale consiglio n° 10 – 2/2014

VERBALE N. 11  -PADOVA   25 marzo 2014 –

Ore  19.38 . Presenti: Peraro, Zonato, Zanetello, Parteli, Bruni, Roland, Tona, Masiero

Entrano alle ore 19.54 Bettin R., alle ore 20.13 Galvan N.

Assenti: Padovan S., Frighetto A., Anedda F., C.Bellotto, (assente giustificato Bazan F.)

Invitati presenti: Carlo Vettore di Zona Punto

1)  Il presidente espone l’intenzione di avvalersi ancora dei servizi di Zona Punto ma che i servizi devono essere più brevi  e che devono puntare di più sulla promozione  territoriale. Il giornalista Carlo Vettore chiede suggerimenti e modifiche da apportare ai servizi  televisivi per migliorarli. Vettore  propone da quest’anno anche la diretta streaming, modalità con cui è possibile pubblicizzare lo sport anche nelle fasce giovanili che oggi fanno uso di internet e dei cellulari. C’è la possibilità di avere sul sito del comitato la diretta live della gara. Inoltre nei filmati si potrà inserire uno sponsor  e uno spot promozionale per la federazione. Per 8 minuti di video il costo base è di 750 euro  e andrebbe in onda su 10-15 emittenti serali più il caricamento su youtube. In via promozionale la diretta streaming con internet via satellite per gli organizzatori  costa 750 euro. WP conviene sul fatto di inserire uno sponsor all’interno del filmato gara e quindi estende l’invito a tutti i presenti di trovarne uno entro 3 settimane . In questa sede si ipotizza già di utilizzare la diretta  streaming nell’evento del 4 ottobre alla villa di Mira ; viene dato mandato a Nicola Galvan di interessare la presidente delle ville venete sulla possibilità di pubblicizzare l’evento di ottobre con i relativi costi .

2) Peraro legge la relazione sull’esito della fase provinciale di Treviso, spedita dal delegato provinciale F.Bazan. I risultati sono ammirevoli visto il numero dei partecipanti e in relazione al difficile periodo che coinvolge il mondo scolastico. Ottimi i rapporti con l’ufficio scolastico. Bettin comunica che a Chioggia  la fase provinciale, gestita dal professor Levorato, ha visto coinvolti 280 alunni di 11 scuole, di cui 7 della scuola secondaria. F.Bruni relaziona sulla fase provinciale di Vicenza che si terrà a Monte di Malo il 28 marzo p.v. organizzata dal Vior-team. A Verona la fase provinciale si disputerà il 7 aprile a Boscochiesanuova con organizzazione della società Lessinia di Bosco.  G.Parteli comunica che il 9 aprile si disputerà la fase provinciale di Belluno a Seren del Grappa gestita dall’ Orienteering  Dolomiti . Il delegato di Padova (Frighetto) non ha fatto pervenire nessuna relazione.

3)  La referente regionale per  i C.S., Masiero J. comunica che ad oggi non è ancora pervenuta dal delegato F.Padovan la data e la località della fase regionale. Il delegato per Belluno avrebbe dovuto inviare la comunicazione alla referente e al presidente del comitato nei tempi richiesti.  GP riferisce la possibilità che l’evento si disputi a Lamon il 29 maggio.

4) Galvan N. espone relativamente al suo incarico  nei mondiali; nell’ambito del protocollo PEFC-FISO  il settore ambiente  procede come previsto, si stanno definendo le procedure di raccolta rifiuti nelle arene di gara. Anche la gestione del sito web per il WTOC e WOC procede come previsto e a breve verranno stampati i volantini (10000 copie) pubblicitari da inviare alle scuole venete. Le scuole dell’altopiano di Asiago hanno iniziato l’attività scolastica di orienteering con la locale associazione e anche  a Lavarone con il coinvolgimento di un istruttore di Trento. Esiste l’intenzione di contattare  i comitati genitori delle scuole locali  per far partecipare le scuole in qualità di spettatori al mondiale e agli eventi di contorno nel mese di luglio, fuori anno scolastico.  ZS ha inviato una proposta  alla Federazione per ridurre le quote gara degli italiani, visto l’esiguo numero di partecipanti . Si attende una risposta.

5)  RP propone di organizzare  quest’anno tre raduni. Il primo a Bosco di Tretto (VI) il 18-19 aprile, il secondo raduno il 27-28-29 aprile in concomitanza con L’Alpe Adria in Cansiglio e il terzo raduno a fine agosto a Fiera di Primiero. I dettagli verranno comunicati come sempre via mail alle singole società. Si decide anche di organizzare un pullman per la trasferta del trofeo delle regioni con partenza pullman da Padova. GP si occuperà di contattare l’agenzia viaggi.

6)  WP sottolinea l’importanza dell’avvio dei licei sportivi per il prossimo anno scolastico e la necessità di redigere un elenco dei tecnici regionali che operano già in ambito scolastico con l’obiettivo di presentare all’ufficio scolastico un elenco dei tecnici riconosciuti dalla federazione attraverso il quale le scuole possono individuare i docenti. Lo stesso presidente si farà promotore di un convegno sulla disciplina da attivarsi con l’ufficio scolastico regionale. Si decide di effettuare un censimento di chi attualmente sta lavorando nelle scuole.

7)  ZS riferisce che Il corso cartografi tenutosi a Peschiera  il  15 e 16 marzo scorso,ha visto la partecipazione di 9 iscritti, di cui 2 veneti e 7 fuori regione. Il corso prevedeva lo sviluppo di un semplice rilievo  e non l’utilizzo specifico del sistema informatico Ocad. Il costo sostenuto dai corsisti  di euro 70, comprendeva il pernotto e la colazione . Il vicesindaco del comune si è dimostrato soddisfatto   e ha auspicato in futuro l’organizzazione di una gara nel territorio di Peschiera.

8)  La fiera Sport Expo di Verona, 15-16 e 17 marzo è stata gestita dal presidente WP e da MJ. Lo stand di 12×12 metri messo a disposizione dal CONI ha permesso di sviluppare esercizi indoor di orientamento e di allestire un angolo pubblicitario con la rivista Azimut e altri materiali inviati dalla Federazione. L’afflusso del pubblico è stato notevole così come l’interesse . L’evento ha permesso  di accquisire molti contatti e in vari ambiti, soprattutto quello scolastico ed ha visto il giorno 17 la partecipazione delle scuole .I docenti hanno apprezzato l’interdisciplinarietà del nostro sport e partecipato loro stessi all’esercitazione proposta per gli alunni. La rivista Sport-D+ ha espresso l’interesse  di inserire un’ articolo sull’Orienteering e pubblicizzare periodicamente le attività  . L’articolo è stato consegnato e rimane in attesa di pubblicazione. Il presidente WP sottolinea che il Comitato manca di una adeguata preparazione per questi eventi ed invita ad una maggior partecipazione del comitato stesso nel organizzarli   .

9) WP ricorda che è stata inviata la proposta di onorificenza per Dario Rappo e SZ. Comunica inoltre la richiesta del presidente del Comitato trentino di fare un consiglio unificato. Si decide di proporre il giorno 6 maggio a  Bassano del Grappa. La sede esatta verrà comunicata successivamente. WP ha ordinato come da precedente delibera, diecimila metri di fettuccia con logo del comitato veneto. A causa del formato diverso da quello pensato dal consiglio e del costo elevato si decide di modificare l’ordine. TE comunica l’intenzione del CONI di organizzare i giochi del Veneto in Cansiglio.  Chiede a WP di prendere contatto con il CONI per i confronti. TZ comunica che la nuova società 0740 PWT  ha organizzato allenamenti utilizzando mappe non omologate ma accatastate della società Arces. Chiede al presidente quali interventi prevede. WP invita TZ ad inviare una relazione in cui si dettagli la questione dopo di che scriverà direttamente alla società per avere delucidazioni in merito.  ZS riferisce che F. Hueller non intende omologare la gara di Nove tenutasi il 23 marzo scorso in quanto il direttore gara non è iscritto all’albo, in ogni caso aspetta l’invio del referto. Alcune norme regolamentari sono state disattese, le lunghezze erano inadeguate per alcune categorie,non c’era la giuria di gara e lo scarico dati si è interrotto (a fine gara è comunque stato possibile stilare le classifiche). ZS ribadisce che non esistendo più la figura del delegato tecnico FISO questo tipo di incidenti vanno evitati comunque. WP propone di istituire la figura di un tutor all’interno del comitato che consigli le società, per così dire meno esperte, sull’organizzazione della gara stessa. Proposta da votare nel prossimo consiglio .GP propone  in futuro di mettere delle etichette sul retro delle medaglie che il comitato acquisterà, per permettere un loro eventuale riutilizzo senza costi aggiuntivi.  Costi previsti per l’acquisto delle prossime 300 medaglie euro 2,50 + IVA cad.

Segretaria: JM