21 Maggio 2015 | News

Presentati i Campionati Nazionali CSI

È stata presentata mercoledì 20 maggio nel municipio di Fonzaso (BL) la seconda edizione dei Campionati Nazionali di orienteering del Centro Sportivo Italiano, che si terrà nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 maggio rispettivamente a Fonzaso (BL) e a Mezzano (TN).

Presenti il sindaco di Fonzaso Sig. Ennio Pellizzari, il presidente del comitato provinciale del CSI di Trento Ezio Zappini, i presidenti delle società organizzatrici Guido Parteli dell’ASD Fonzaso e Adriano Bettega del G.S. Pavione nonché il presidente del CSI di Belluno Roberto De Barba, il delegato CONI di Belluno e il consigliere federale FISO Walter Giovanelli.

L’organizzazione dell’evento è a cura dell’ASD Fonzaso al sabato e del G.S. Pavione alla domenica con la supervisione del Presidente del CSI provinciale di Trento Ezio Zappini. Collaborano i comitati CSI di Feltre e Belluno.

In particolare, sabato, a Fonzaso è prevista una gara sulla distanza “sprint” avendo come terreno di gara il centro abitato del paese. La gara, oltre ai tesserati CSI, è aperta anche ai tesserati FISO per i quali vi è la disputa dei Campionati Veneti e Trentini della specialità. Il tempo di gara per i vincitori è di circa 15 minuti; i percorsi e la parte tecnica è curata dal tracciatore Nicola Pradel coadiuvato da Giorgio Cambruzzi. Guido Parteli, presidente del ASD Fonzaso, è coinvolto in prima persona nell’organizzazione.

Il ritrovo è previsto alle ore 15.00 presso la piazza del municipio a Fonzaso, la partenza dei primi concorrenti alle ore 16.00, le premiazioni alle ore 18.00.

Il terreno di gara è totalmente nel centro abitato su strade e piazze asfaltate o pavimentate, gara pertanto veloce che vedrà premiati gli atleti che alla tecnica di orientamento abbinano la velocità di lettura della carta di gara e la velocità nella corsa.

Domenica 24 maggio cambia la locazione e il tipo di gara della manifestazione. Ritrovo alle ore 9.00 in località Fonteghi in Val Noana a Mezzano con l’organizzazione del G.S. Pavione di Imèr. Partenza dei primi concorrenti alle ore 10.00 e premiazione sul campo verso le ore 13.30. Terreno di gara i boschi e i prati limitrofi al rifugio Fonteghi, terreno alpino con orografia movimentata e salite anche importanti. Corsa prevalentemente nel bosco ove avranno soddisfazione gli atleti più agili nella corsa su terreno accidentato.

La gara si svolge sulla distanza “long” con tempi di gara per i vincitori delle categorie assolute di 80 minuti.

Tracciati curati da Walter Bettega coadiuvato da un team di altri tecnici del G.S. Pavione. Direzione gara di Adriano Bettega presidente del G.S. Pavione. La gara è altresì valida per la classifica della Coppa del Trentino.

Alla manifestazione sono attesi 250-300 concorrenti fra i tesserati sia CSI che FISO provenienti dal territorio nazionale con prevalenza delle regioni del Triveneto.

I concorrenti gareggeranno su percorsi adatti alla loro preparazione ed età. Sono previste 4 categorie giovanili ogni due anni di età dai 12 ai 18 anni e altrettante categorie master ogni 10 anni di età dai 35 ai 65 anni. La categoria assoluta, pertanto con maggior impegno fisico, è definita dai 19 ai 34 anni. Oltre a queste suddivisioni, differenziate anche per genere, è prevista la categoria non agonistica degli esordienti la cui partecipazione non è legata all’età o alla preparazione ma è aperta a tutti coloro che voglio provare la specialità dell’orienteering. L’iscrizione per questi ultimi è possibile anche il giorno della gara al ritrovo.

Imèr, 21-05-2015