15 Marzo 2015 | News

Campionati Studenteschi 2015 – fase provinciale di Treviso

Si è svolta a Moriago (Treviso) la fase provinciale del CS (ex GSS) di Orienteering organizzata dalle delegazione Trevigiana della FISO.
Più di 240 ragazzi provenienti dalle scuole di tutta la provincia si sono dati battaglia tra i “Palù” a nord del campo sportivo messo a disposizione dalla Amministrazione Comunale di Moriago lungo i percorsi predisposti dal tracciatore Elia Vettorel.
Gare tecniche, non troppo lunghe, che hanno consentito ai ragazzi più preparati di mettersi ben in luce.
Tra i Ragazzi a scuola media di Follina piazza Collot Simone al primo posto e Carollo Francesco al terzo. Il secondo posto, per soli 21″, va a Gentil Giacomo (IC1 Mogliano).
Vince la categoria Ragazze Natascia Ceotto (media Tarzo), davanti ad Anna Andriolo (Vidor) e Beatrice Zanin (Coletti TV).
Nella categoria Cadetti, grande battaglia con Stefano Viel (media Tarzo) che vince davanti a Alberto Bazan (Coletti TV) e Luca Padoin (Media Follina). Vince tra le Cadette Daisy Ferracin (Vidor), seconda Angelica De Mar (Follina) e terzo posto per Elisabetta Peccolo (IC2 Conegliano).
Francesco Pilat vince la categoria Allievi, su Vittorio Dall’Arche e Marco Carollo per un podio tutto del Casagrande Pieve di Soligo. Anche tra le Allieve vince una ragazza del Casagrande di Pieve di Soligo Benedetta Vanzella, davanti alla coppia del Liceo Marconi di Conegliano Eleonora Cudicio e Carolina Sala.
Infine gli Juniores. Tra i maschi vittoria di Andrea Lucchetta (Casagrande) davanti al compagno di istituto Kevin Bertazzion e Andrea Balliana del Marconi. Tra le ragazze vince Jessica Lucchetta (Casagrande), seconda Maria Pezzato e terza Ilaria Rosetton entrambe del Canova di Treviso.

Passano alla fase regionale che si terrà a Tarzo il 9 maggio:

  • Cadetti: le squadre delle scuole medie di Follina e di Tarzo.
  • Cadette: le squadre delle scuole medie di Valdobbiadene e di Vidor
  • Ragazzi: le squadre delle scuole di IC1 Mogliano e Follina
  • Ragazze: le squadre delle scuole di Vidor e Tarzo